Trofeo Frigerio: Scuola di Marcia a Scanzorosciate

Trofeo Frigerio: Scuola di Marcia a Scanzorosciate

locandina Scanzorosciate Frigerio 2023Sarà Scanzorosciate (Bergamo) a ospitare il prologo dell’edizione numero 52 del Trofeo Ugo Frigerio. Come da tradizione il primo giorno del “Frigerio” non sarà rappresentato da una competizione bensì da unna mattinata di “scuola di marcia”, in cui chiunque (giovanissimi, giovani ma anche meno giovani) potrà provare i rudimenti della disciplina, di fronte ai tecnici di settore ma anche ad atleti e atlete della Nazionale Assoluta e giovanile. Appuntamento domenica 22 gennaio alle ore 9:00 al centro sportivo di Via Polcarezzo 2/6.

Indoor: i Risultati di Sabato 7 Gennaio

Indoor: i Risultati di Sabato 7 Gennaio

Doppio appuntamento indoor oggi sabato 7 gennaio in Lombardia, nel pomeriggio inaugurale della stagione al coperto. A Varese il piatto forte è rappresentato dall’asta maschile. Esordio “tortuoso” per i due “big” annunciati in pedana: il campione italiano Assoluto indoor 2022 Matteo Oliveri (Virtus Lucca, FOTO Grana/FIDAL d'archivio) agguanta al terzo assalto la misura d’entrata a 5.00, quota di ingresso che gli permetterà pure di vincere la gara, prima di commettere tre nulli a 5.20; lo junior Simone Bertelli (Safatletica Piemonte), campione italiano in carica di categoria all’aperto, fallisce tre volte il 5.05 di ingresso. Il secondo posto è così del veterano Giacomo Bernardi (Pro Sesto), autore di 4.60 per precedere lo junior Lorenzo Nepote (Safatletica Piemonte) a 4.30 e Federico Vida (Atl. Meneghina) e l’altro under 20 Lorenzo Busana (Pro Sesto Atl. Cernusco), entrambi a 4.20. Tra i Cadetti 3.30 di Giovanni Carnelos (Atl. Brusaporto). Nella gara di triplo vince il CUS Insubria Varese Como organizzatore grazie allo junior Lorenzo Mattioli, autore di 13.11 (13.05 per l’allievo Luca Di Cerbo/Forti e Liberi Monza). RISULTATI

A Saronno (Varese) con l’organizzazione dell’OSA Saronno Libertas il lungo femminile “decolla” all’ultimo salto con il 5.93 dell’eptatleta Chiara Sala (Gs Ermenegildo Zegna), misura vincente a 6 centimetri dal PB al coperto: alle sue spalle si propone a un significativo 5.55 la sprinter Eleonora Alberti (NA Varese) e completa la top 3 Alessia Boroni (Unione Atl. Valtrompia), che con 5.48 migliora di 7 centimetri il personale indoor. Seguono il 5.39 del nome nuovo Ilaria Vivian (Pol. Colverde), al personale, e il 5.36 di Rebecca Pecora (Bracco), quindi le under 18 Federica Fornaroli (Atl. Alessandria) a 5.35 e Margherita Costi (NA Varese) a 5.28 (come la compagna di club Irene Masiero). RISULTATI

Ce. Ri.

Spazio ai Giovani nella Cinque Mulini

Spazio ai Giovani nella Cinque Mulini

L’indomani del Cross del Campaccio l’atletica lombarda guarda già al prossimo “monumento” delle corse campestri: domenica 15 gennaio San Vittore Olona (Milano) e l’US San Vittore Olona 1906 ospiteranno la 91esima edizione della Cinque Mulini, a 90 anni esatti dalla prima. La tappa Gold del World Athletics Cross Country Tour sarà preceduta dalle gare Master (dalle ore 9:00) ma anche da un festoso prologo giovanile, mancato nel biennio della pandemia: apriranno gli Esordienti alle ore 11:15; dalle ore 11:45 spazio a Ragazzi/e, Cadetti/e e Allievi/e fino ad arrivare alla gara internazionale maschile Juniores, prevista alle ore 13:40 (IL PROGRAMMA COMPLETO). «L’invito è per atleti, tecnici e genitori: il 15 gennaio venite a San Vittore Olona, sarà un’occasione unica per vivere la magia del cross e la storia infinita della Cinque Mulini, una corsa che non venne fermata neppure dalla Seconda Guerra mondiale» dice con entusiasmo il presidente FIDAL Lombardia Gianni Mauri.

Le iscrizioni scadono alle ore 24:00 di giovedì 12 gennaio: è possibile iscriversi attraverso questo LINK.

Vecchi a Bedizzole, Magri a Dalmine, Targa Togni ad Algeri

Vecchi a Bedizzole, Magri a Dalmine, Targa Togni ad Algeri

Non solo Cross del Campaccio: il 6 gennaio in Lombardia propone altre competizioni no stadia tra prati e strada. In ordine temporale ad aprire il 2023 sono i Runners Bergamo a Dalmine (Bergamo): nel doppio appuntamento maschile su strada vince due volte La Recastello Radici Group nel Diecimila sul Brembo con Ahmed El Mazoury (all’esordio con la nuova maglia) in 31:29 (battuti Marco Corti/Zerotrenta Triathlon in 31:40 e Roberto Giacomotti/Pegarun in 31:47) e nella più classica Mezza Maratona sul Brembo con Luca Magri, primo (nella foto di Cristian Riva/organizzatori) con il nuovo primato del percorso in 1h06:49 davanti al vincitore 2022 Pietro Sonzogni (Atl. Valle Brembana) in 1h07:59 con Loris Mandelli (Pol. Carugate) terzo in 1h12:12 subito davanti su Youssef Khatoui (Atl. Vallecamonica, 1h12:37) e Davide Angilella (Atl. Franciacorta, 1h12:39). A livello femminile domina Loretta Bettin (Atl. Paratico) sui 21,097 km in 1h21:07: seconda la tricolore Assoluta 2018 di maratona Eleonora Gardelli (Pol. Movig) in 1h27:40 per un podio completato da Helene Papetti (Atl. Valle Brembana, 1h29:26). La 10 km è vinta da Chiara Milanesi, portacolori dei Runners Bergamo organizzatrice che corre in 38:47: ampio il margine sulle inseguitrici, Claudia Previtali (Canto di Corsa, 40:21) e Mara Galvani (Azzurra Garbagnate, 41:06). RISULTATI

Nel contesto di Dalmine i Runners Bergamo consegnano un riconoscimento a ricordare la figura di Franco Togni, amico e collaboratore del club che nel 1996 vinse il titolo italiano Assoluto di maratona e che il 29 dicembre 2016 perse la vita in un incidente in montagna nei pressi del Rifugio Calvi: destinatario, in questa quinta edizione, è Arianna Algeri, 18enne mezzofondista veloce dell’Atletica Bergamo 1959 Oriocenter campionessa italiana Allieve dei 3000m piani (2021) e della staffetta 4x400 (2020) e azzurra agli Europei Under 20 nel 2021 a Tallinn (Estonia) sui 1500m, specialità in cui vanta un PB da 4:23.42. In precedenza a conquistare la Targa Franco Togni erano stati Alain Cavagna (2018), Federica Cortesi (2019), Federica Dalfovo (2020) e Stefano Benzoni (2022).

A Bedizzole (Brescia) va in scena il 34esimo Cross di Bedizzole: la “stella” della competizione organizzata dall’Atletica Bedizzole  Enrico Vecchi (Atl. Rodengo Saiano Mico), vincitore alla prima gara da senior della prova Assoluta (8 km) in 25:35 con oltre un minuto di margine sulla concorrenza (secondo l’under 23 Marco Camorani/Atl. Vallecamonica in 27:12). La prova maschile Juniores/M35/M40/M45 sui 6 km vede svettare l’under 20 Loris Cittadini (Atl. Rodengo Saiano Mico) in 19:52 sull’over 35 Andrea Bonetti (Atl. Gavardo ’90 Libertas) in 19:56 e sull’evergreen Renato Tosi (Atl. Paratico) in 20:19. Sempre sui 6 km la miglior donna è Dayana Nikolae Aleksova (Atl. Brescia Marathon) in 24:04. Sui 4 km il miglior allievo è Giacomo Valotti (Virtus Castenedolo) in 13:59: sulla stessa distanza in chiave femminile le migliori sono Silvia Casella (Atl. Gavardo ’90 Libertas) in 15:18 tra le Master, Danila Milani (Atl. Vallecamonica) in 16:18 tra le Juniores e Martina Bonetti (Running Cazzago San Martino) in 17:17 tra le Allieve. RISULTATI

Cesare Rizzi