Campaccio Giovane: Podi per Adamoli e Markovic

Campaccio Giovane: Podi per Adamoli e Markovic

Il preambolo del Campaccio Cross Country a San Giorgio su Legnano (Milano) è come da tradizione riservato ai giovani. In una giornata grigia e umida la gara internazionale riservata agli Juniores (6 km) applaude la bella vittoria di Andrea Ribatti (Imperiali Atletica): la sfida si decide nell’ultimo dei tre giri, con il pugliese che precede di 4 secondi Mauro Dallapiccola (Atl. Valle di Cembra) 18:47 contro 18:51. Lombardi sempre protagonisti nel gruppo di testa per le prime due tornate: alla fine è una volata mozzafiato a definire il terzo posto, acchiappato da Mattia Adamoli, alla prima apparizione con i colori dell’Atletica Valle Brembana, su Omar Cattaneo (GA Vertovese), con i due accreditati del medesimo 19:02. Nei primi otto pure Francesco Candiani (Cento Torri Pavia), ottimo sesto in 19:15, e Nicola Morosini (US Rogno), subito dietro in 19:16 (settimo). Campaccio 2023 Vittore Borromini

La prova Allievi (4 km), dedicata alla memoria di Sergio Meraviglia, storica anima organizzativa mancata nel settembre 2017, è nobilitata dalla grande prestazione di Vittore Simone Borromini, palermitano di Caltavuturo trapiantato in Toscana (si allena al Tuscany Camp con Giuseppe Giambrone) che già lo scorso anno in azzurro conquistò (quando era ancora cadetto) il bronzo sui 3000m piani al Festival Olimpico della Gioventù Europea Under 17 in Slovacchia. Borromini, campione italiano Cadetti 2022 di cross, prima di metà gara decide di andarsene per vincere con 14 secondi sugli inseguitori: 12:18 per lui, 12:32 per l’ottimo Francesco Bigoni (Atl. Estense) secondo. Undici secondi più dietro (12:43) c’è il terzo posto di Edoardo Del Caro (Atl. Pietrasanta Versilia) che precede Luciano Carallo (Collection Atl. Sambenedettese, 12:47) e lo specialista della corsa in montagna Simone Abbatecola (Sport Project Vco, 12:50). Due soli i lombardi nei primi dodici: nono Luigi Turrin (Atl. Vignate) in 13:05 e 11esimo il bronzo tricolore dei 1500m Jacopo Risi (OSA Saronno) con 13:16.  

La sorella maggiore di Vittore, Federica Borromini, anch’ella tesserata per la Toscana Atletica Jolly, è seconda nella prova Allieve, sempre sui 4 km, battuta solo da Giulia Bernini (Toscana Atl. Empoli Nissan): si decide tutto nel secondo di due giri, con il duello tutto toscano risolto da Bernini per 6 secondi (14:24 contro 14:30). La Lombardia stavolta sale sul podio grazie a Ilvana Markovic (Atl. Gavirate), campionessa regionale dei 1500m, che chiude in 14:53 e precede Olivia Alessandrini (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter), quarta in 15:03. Staccate le inseguitrici, regolate da Elena Irbetti (Atl. Spezia Duferco), oro sui 1000m ai tricolori Cadette 2022 e qui quinta in 15:19: da circoletto rosso la settima piazza in 15:22 di Giulia Macchi (Bracco), 15 anni appena compiuti (il 17 dicembre) e lo scorso 2 ottobre quarta nella finale tricolore Cadette dei 300m piani. Quattro lombarde chiudono poi in fila tra il nono e il 12esimo posto: Letizia Cavallaro (CUS Insubria Varese Como) nona (15:27), la campionessa italiana Cadette in carica dei 1200m siepi Giorgia Franzolini (Euroatletica 2002) decima (15:28), Rebecca Borgonovo (Bracco) 11esima (15:35) e Silvia Liguori (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) 12esima (15:38).

Nei Cadetti (2,5 km) vittoria ligure con Gabriele Ferrara (Atl. 2000 Bordighera) primo in 8:24 in volata su Nicola Giardini (Atl. Tione, 8:25) per un podio completato da Leonardo Zanoli (Caddese) in 8:38: l’atletica lombarda è subito dietro con Francesco Larocca (CUS Pro Patria Milano) quarto (8:40), Filippo Bertazzini (Albosaggia) quinto (8:42) e Mattia Martin (Atl. Malnate) sesto (8:42). Sui 2 km Cadette gran finale per Carolina Bagnati (SA Bellinzago)  che si impone in 7:22: dietro è volata a tre per il secondo posto con Caterina Caligiana (Atl. Capanne Pro Loco Athletic Team, 7:26) che precede Matilde Bellosta (Circuito Running, 7:27) e Francesca Ronchi (Corrintime), quarta in 7:27 e miglior lombarda; nelle prime otto pure Matilde Mologni (Pool Atl. Alta Valseriana) sesta (7:37) e Tabatha Spini (GP Talamona) ottava (7:39).

L’atletica lombarda vince tra le Ragazze (1300m) con Asia Scimone (Atl. Meneghina) che precede di 1” (4:50 a 4:51) Caterina Vavassori (GP Valchiavenna) seconda: le montagne lombarde salgono sul podio anche sui 1300 metri Ragazzi grazie a Giuseppe Tirinzoni (GP Talamona) secondo (4:35) e Nicola Spano (CS Cortenova) terzo (4:42) dietro al dominatore Valentino Zanoli (Caddese, 4:23).

Cesare Rizzi

FOTO Colombo/organizzatori: in home un passaggio della gara maschile Juniores con Mattia Adamoli (pettorale 107) e Mauro Dallapiccola (502) al comando; in alto a destra Vittore Simone Borromini in testa alla gara llievi: qui sotto i podi Allieve e Ragazze.

Campaccio 2023 podio Allieve

Campaccio 2023 podio Ragazze

Campaccio: la Guida per Seguirlo in Tv

Campaccio: la Guida per Seguirlo in Tv

Il 66esimo Campaccio Cross Country in programma domani venerdì 6 gennaio a San Giorgio su Legnano (Milano) con l’organizzazione dell’Unione Sportiva Sangiorgese sarà trasmessa in tv su RaiSport+HD e in streaming su RaiPlay venerdì 6 gennaio dalle ore 14:25 alle ore 16:00 con le dirette delle gare internazionali Assolute maschili e femminili e le differite/sintesi delle prove di cross corto e della gara Juniores maschile. Tutte le altre competizioni (Esordienti M/F, Ragazzi, Ragazze, Cadetti, Cadette, Allievi, Allieve e le tre gare dedicate ai Master uomini e donne) saranno invece disponibili sul canale Youtube del Cross del Campaccio attraverso un’ampia sintesi (1 ora 15’ complessiva) a partire dalle ore 14:00 sempre di domani venerdì 6 gennaio realizzata dallo staff coordinato da Fabrizio Gulmini per la parte tecnica  e con il commento di Giovanni Balbo.

Indoor Pole Vault Circuit: 4 Tappe a Canegrate

Indoor Pole Vault Circuit: 4 Tappe a Canegrate

Torna l’Indoor Pole Vault Circuit, il circuito di solo salto con l’asta organizzato da Track&Field Academy a Canegrate (Milano): quattro le tappe previste, ognuna delle quali fornirà punti che andranno a comporre una classifica finale, per quella che è la principale novità della seconda edizione della challenge. Le classifiche finali (una maschile e una femminile) terranno conto dei punteggi delle tre migliori prestazioni ottenute da ogni atleta nelle tappe dell’Indoor Pole Vault Circuit.

L’apertura del circuito organizzato sempre nella tensostruttura  di via dei Partigiani 1 con la collaborazione di Comitato Regionale FIDAL Lombardia e Atletica PAR Canegrate e il patrocinio del Comune di Canegrate scatterà domenica 15 gennaio: le successive prove sono previste per domenica 29 gennaio, domenica 12 febbraio e domenica 26 febbraio. Ulteriori info sul circuito sono disponibili nel volantino qui sotto.

NELLA FOTO di Tommaso Pasetti: Sara Gaspari, poi bronzo tricolore Allieve in sala, in azione a Canegrate il 13 febbraio 2022.

Canegrate Indoor Circuit 2023 volantino

Strada: 2023 al Via con il Diecimila sul Brembo

Strada: 2023 al Via con il Diecimila sul Brembo

La prima competizione in terra lombarda nel 2023 sarà il Diecimila sul Brembo, la 10 km su strada organizzata dai Runners Bergamo venerdì 6 gennaio a Dalmine (Bergamo) con partenza alle ore 8:45: il faro della gara, tra gli atleti annunciati dagli organizzatori, è il già tricolore Assoluto dei 10.000m in pista Ahmed El Mazoury, al debutto con i colori de La Recastello Radici Group. Nel cast anche l’ultramaratoneta Chiara Milanesi (Runners Bergamo) e i due alfieri del Gruppo Alpinistico Vertovese Anna Merelli e Francesco Lazzari.

La 10 km sarà il prologo della Mezza Maratona sul Brembo, al via alle ore 10:00: circoletto rosso sui nomi di Pietro Sonzogni (Atl. Valle Brembana) e Luca Magri (La Recastello Radici Group), con Youssef Khatoui (Atl. Vallecamonica) e l’ultramaratoneta Benito Pasquariello (Bergamo Stars) in “seconda fila”; tra le donne attesa Loretta Bettin (Atl. Paratico). Anche quest’anno i Runners Bergamo assegneranno a un giovane mezzofondista bergamasco la Targa Franco Togni, dedicata alla memoria del campione italiano Assoluto 1996 di maratona scomparso in un incidente in montagna il 29 dicembre 2016: in passato l’hanno vinta Alain Cavagna, Federica Cortesi, Federica Dalfovo e Stefano Benzoni, il nome del vincitore (o vincitrice) 2023 verrà svelato venerdì.

NELLA FOTO di Cristian Riva un'immagine della Mezza sul Brembo 2022. 

Nei prossimi giorni in programma anche due gare regionali di corsa campestre: venerdì 6 gennaio a Bedizzole (Brescia) il 34esimo Cross di Bedizzole organizzato dall’Atletica Bedizzole e domenica 8 gennaio il primo Cross della Valcuvia (valido quale quinta tappa del Trofeo Monga) a Casalzuigno (Varese) allestito dall’Atletica Verbano.

Ce. Ri.

Al Campaccio l’Heritage Plaque di World Athletics

Al Campaccio l’Heritage Plaque di World Athletics

Per il 66esimo Campaccio Cross Country, in programma venerdì 6 gennaio a San Giorgio su Legnano (Milano), il 2023 si apre con la World Athletics Heritage Plaque, onorificenza promossa dal Presidente dell'International Association of Athletics Federations Sebastian Coe nel dicembre 2018. Un riconoscimento di valore mondiale assegnato per celebrare e creare un trait d’union tra gare, carriere, spettacoli, città, luoghi, punti di riferimento e cultura iconici e storici di atletica leggera in tutto il mondo. La World Athletics Heritage Plaque viene assegnata per un contributo eccezionale alla storia mondiale e allo sviluppo dello sport dell'atletica leggera e delle discipline di atletica fuori dagli stadi, come cross country, mountain, road, trail e ultra-running, e corsa a piedi.

Disegnata da un runner amatoriale brasiliano, attualmente è stata assegnata a 80 eventi in tutto il mondo (LA LISTA), l’ultimo dei quali è stato il cross Silver di Lidingöloppet (Svezia), la gara di cross più partecipata al mondo che prevede 30 km in linea, per i quali competono 15mila persone, e altre distanze a cui partecipano oltre 20mila runner. L’ultima edizione della New York City Marathon ha esposto la World Athletics Heritage Plaque consegnata nel 2021. In Italia, soltanto ad altri due eventi italiani, il Cross Cinque Mulini, che lo ha ricevuto nel 2019, e il Giro Podistico di Castelbuono, dall’anno successivo, possono fregiarsi di questa onorificenza.

Porgo le mie più sentite congratulazioni personali per l'assegnazione della World Athletics Heritage Plaque che celebra l'eccezionale contributo del Campaccio alla storia e allo sviluppo della corsa campestre” ha detto il Direttore di Heritage Department of World Athletics Chris Turner quando ha comunicato il riconoscimento.

La consegna della World Athletics Heritage Plaque avverrà giovedì 5 gennaio prima dell’apertura del convegno “Aggiungi un posto a tavola, anzi due: resistenza e salute” nell’ambito del progetto di “Sentieri di Sport (e Salute)” che si svolgerà al PalaBertelli con l’intervento di tecnici.

(da comunicato organizzatori)

FOTO Colombo/organizzatori

Cross: Brianzolo al Via tra un Mese

Cross: Brianzolo al Via tra un Mese

La stagione invernale 2023 vede il ritorno dello storico Campionato Brianzolo di corsa campestre, giunto alla propria 36esima edizione. Il circuito si svolgerà in 5 tappe, quasi tutte nel territorio della provincia di Monza e Brianza.

A eccezione della gara di apertura di Oggiono (Lecco), in programma nel pomeriggio di sabato 28 gennaio, le altre 4 prove saranno ad Agrate Brianza (11 febbraio), Parco di Monza (25 febbraio), Desio (4 marzo) e Carate Brianza (18 marzo).

Anche per questa edizione, spazio unicamente alle categorie assolute con tre gare sulla linea di partenza: Master uomini over 50 (6 km), Juniores uomini e donne e altre categorie femminili (4 km), Seniores, Promesse e Master fino M45 uomini (6 km).

(da comunicato FIDAL Milano)