Colmen Cross ad Acerboni e Giovanni Steffanoni

Colmen Cross ad Acerboni e Giovanni Steffanoni

Al Colmen Cross organizzato dal Team Valtellina sui prati di Dazio (Sondrio), vittoria nella gara Assoluta femminile per la promessa Nicole Acerboni (Bracco Atletica) e nella gara maschile per il talentuoso Giovanni Steffanoni (Pol Albosaggia).

Partecipazione record alla Colmen Cross, con numeri importanti per questo evento che dopo la prima edizione bagnata del 2021, quest’anno è stato baciato da una fresca giornata di sole. Le gare iniziate regolarmente alle ore 10, hanno come primi partecipanti le prove promozionali riservate agli Esordienti 5 e 8 femminili e maschili su un tracciato di 400m. Tocca poi alle Ragazze e ai Ragazzi, con successi di Matilde Paggi (GP Valchiavenna) e Alex Vavassori (GP Valchiavenna). Nella gara successiva, le Cadette, su complessivi 1900m, affermazione di Noemi Gini (GP Valchiavenna), davanti a Tabatha Spini (GP Talamona) ed Elisa Tarca (GP Santi). Nei pari età maschili, bel duello tra i compagni di squadra Francesco Gianola e Oscar Luigi Pomoni (Premana), con quest’ultimo a vincere la gara di 2400m, terzo posto per Gabriele Sutti (GS Valgerola).

Nella gara da 3km, al via gli Allievi e le Assolute/Master femminili; bella sfida tra gli under 18, con successo dello specialista della corsa in montagna Erik Canovi (Pol. Albosaggia) davanti a Francesco Raineri (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) e Lorenzo Tomera (GP Valchiavenna). Nella gara femminile invece la favorita della vigilia, la promessa della Bracco Nicole Acerboni, venuta al cross di Dazio per testare la condizione in vista del cross di selezione per gli Europei del prossimo 20 novembre, non ha rivali. Successo con margine, 11:20 il crono finale, seconda posizione per l’inossidabile Cinzia Cucchi (Castelraider) in 12:11 e terzo gradino del podio per Alessandra Succetti (GP Valchiavenna).

Nell’ultima gara di giornata, sul percorso di 6km, sfida incerta fino all’ultimo dei 4 giri previsti, con il 23enne della Polisportiva Albosaggia, Giovanni Steffanoni che riesce a staccare nel finale il rivale Mattia Sottocornola (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) e a vincere con il tempo di 19:53. Seconda posizione in 20:02 per Sottocornola, con la terza posizione per il gemello del vincitore Saverio Steffanoni con il tempo di 20:22, quarta posizione per la promessa Cristian Menghi (GS Valgerola) in 20:27 e quinta piazza per lo junior Giovanni Artusi (Atl. Lecco Colombo Costruzioni).

Il Colmen Cross ha assegnato i titoli provinciali individuali nella categorie Master: a livello femminile Cinzia Cucchi (Castelraider\master 40), Alessandra Pedrazzini (US Bormiese\master 45), Cinzia Zugnoni (GS CSI Morbegno\master 50), Sonia De Agostini (GP Valchiavenna\master 55), Marina Testini (GP Santi\master 60), Eliana Del Maffeo (2002 Marathon Club\master 65); a livello maschile Giovanni Tacchini (Team Valtellina\master 35), Stefano Sansi (GS CSI Morbegno\master 40), Graziano Zugnoni (GP Santi\master 45), Mauro Manenti (GS CSI Morbegno\master 50), Roberto Pedroncelli (GP Santi\master 55), Valentino Grossi (GS Valgerola\master 60), Aurelio Mazzoni (GS CSI Morbegno\master 65), Salvatore Tarabini (GS CSI Morbegno\master 70) e Duilio Volpini (GS CSI Morbegno\master 75). Assegnato inoltre il Trofeo Comune di Dazio alla prima società classificata, che per il secondo anno consecutivo è il GS CSI Morbegno, davanti a GS Valgerola e la Polisportiva Albosaggia.

“Un grande ringraziamento ai tanti atleti presenti – le parole del presidente del Team Valtellina Vitale Tacchini – speriamo che siano rimasti tutti soddisfatti. Le gare sono state affollate e di alto livello. Grazie al Comune di Dazio per il patrocinio, alla Pro Loco di Dazio per l’utilizzo delle strutture, all’Azienda Agricola Grigio Alpina per l’utilizzo dei prati, a tutti gli sponsor, le associazioni e i volontari coinvolti”.

Il calendario della FIDAL Sondrio prevede ora le ultime due prove del Campionato: il 20 novembre a Sondalo con il Cross de Pradela organizzato dall’Atletica Alta Valtellina e il 27 novembre a Samolaco con il Cross Tremenda XXL organizzato dal GP Valchiavenna.

(da comunicato organizzatori)

Foto di Angelo Testa e Davide Fiorelli: in alto Nicole Acerboni, qui sotto il podio Assoluto maschile.

Colmen Cross 2022 podio M

Trofeo Oxyburn Master: Classifiche Finali

Trofeo Oxyburn Master: Classifiche Finali

Chiusa la stagione su pista e i 10 appuntamenti del circuito pubblichiamo le classifiche finali del Trofeo Oxyburn riservato alle categorie Master: un grande ringraziamento per l’allestimento del trofeo e la redazione delle graduatorie va al consigliere regionale FIDAL Lombardia Virginio Soffientini e a Monica Buizza.

CLASSIFICHE INDIVIDUALI

Categorie maschili

Categorie femminili

Decathlon M/Eptathlon F

CLASSIFICHE A SQUADRE

Maschile

Femminile

Combinata

Cross dalle Province: Sidenius Ok a Inveruno

Cross dalle Province: Sidenius Ok a Inveruno

Dopo due anni di stop, riparte al meglio il Cross delle Cascine, quinta edizione della campestre organizzata dalla SOI Inveruno. Non è certo però colpa degli organizzatori, se il 30 ottobre somiglia più ad aprile: meglio per i 267 atleti che hanno corso sui prati in pantaloncini e maglietta. La mattinata si è aperta con le gara femminile (4 km) vinta dalla favorita Sofia Sidenius (Atleticrals), campionessa italiana Allieve di cross, che ha superato la siepista sangiorgese Roberta Vignati (FreeZone) e la junior piemontese Alice Piana (Sport Project VCO). NELLA FOTO Ferrario: Sidenius precede Vignati nelle fasi finali di gara. A l maschile (4 km), il brianzolo Carlo "Lucio" Bedin (Team-A Lombardia) ha confermato i favori del pronostico superando con ampio margine il terzetto dell'Atletica Cento Torri formato da Riccardo Patrono, Francesco Candiani e Azeddine Berrite, poi il master M45 Graziano Zugnoni (GP Santi Nuova Olonio). Nella gara Cadetti va a segno il bustocco Matteo Travaini (Pro Patria ARC Busto), seguito da Mattia Guidi (100 Torri & Vigevano), Marco Mungiardi (Azzurra Garbagnate) e Gabriele Arabia (Atletica Muggiò).
Vittoria bustocca anche nelle Cadette grazie a Giulia Macchi (Pro Patria ARC Busto Arsizio), quarta ai tricolori Under 16 sui 300 metri, che ha superato la piemontese Silvia Signini (Bugella Sport) e Marta Prada (La Fenice).

Capitolo Ragazzi/e. Per l'annata 2009, vittoria di Achille Pietrosemoli (Atletica Legnano) nei Ragazzi e doppietta dell'Azzurra Garbagnate tra le Ragazze con le gemelle Sara e Nicole Aguti. Per i nati 2010, vittoria Ragazzi per Leonardo Maggi (La Fenice); al femminile, bene la coppia dell'Atletica Meneghina con Asia Scimone e Maddalena Ravà. RISULTATI  [Davide Viganò/FIDAL Milano]

GAVARDO - Pieno successo per l’Atletica Gavardo ‘90 col debutto nel mondo del cross con la prima edizione del Cross San Carlo valido come Campionato Provinciale individuale Master di corsa campestre martedì 1° novembre. Una buona partecipazione di atleti ha nobilitato la manifestazione voluta dal neopresidente Gianluigi Ambroso e tutto il suo staff: una manifestazione da sviluppare e perfezionare ma siamo sicuri possa diventare in pochi anni una classica del calendario bresciano. Nell’edizione 2022 i successi vanno a Pier Alberto Tassi (Atletica di Lumezzane) nella gara maschile over 65 (4km), Dayana Aleksova (Atl. Brescia Marathon) nella gara Assoluta donne (4 km), Silvia Casella (Atl. Gavardo ’90) nella gara Master femminile (4 km), Alessandro Marini (Atl. Paratico) nella gara maschile SM50/SM55/SM60 (6 km) e Marco Losio (Atl. Paratico) nella gara maschile SM35/SM40/SM45 (6 km). RISULTATI  [Alberto Stretti/FIDAL Brescia]

Laus Half Marathon: Ok Majori e Bertone

Laus Half Marathon: Ok Majori e Bertone

Nuovo percorso per la Laus Half Marathon, la mezza maratona di Lodi organizzata dal Gruppo Podisti San Bernardo con la collaborazione dello Sports Club Melegnano: più cittadino, in particolare fino al km 10, dove era previsto l'arrivo della 10 km competitiva, invece una seconda parte più simile alla precedente, quindi più scorrevole. Il favorito, il keniano Philimon Maritim (Run2gether), si è comportato come tale sin dai primi chilometri, quando si è portato in testa alla gara e ha via via aumentato il suo vantaggio: al km 8 pareva addirittura non lontano al record della manifestazione, ma ha poi rallentato il ritmo, complice anche la temperatura che è salita col passare delle ore. Maritim è andato a vincere in 1h04:47: il secondo posto è stato assegnato negli ultimi metri con Pietro Sonzogni (Atl. Valle Brembana) a tagliare il traguardo non lontano dal PB in 1h05:54 davanti a Francesco Agostini (Atl. Casone Noceto), terzo in 1h06:35 subito davanti a Mustafà Belghiti (Dinamo Sport), quarto in 1h06:44. La gara femminile
ha visto l'assolo della keniana Ronah Nyabochoa in 1h14:30: la corsa è stata nobilitata dalla presenza di Catherine Bertone, detentrice della miglior prestazione mondiale in maratona (2h28:34) a livello W45, che a Lodi ha sfiorato la MPI SF45 sulla mezza correndo in 1h17:08 (contro l’1h17:01 del limite che già detiene). Peccato che un infortunio abbia fermato al km 15 la promettente giovane della Calcestruzzi Corradini, Sara Nestola.

Nella 10 km, all’esordio nel programma, vittoria per l’azzurra di pista e cross Micol Majori (Pro Sesto), che ha dominato in 35:08 realizzando il nuovo PB: con lei sul podio Debora Spalenza (NA Fanfulla), seconda in 37:30 e vincitrice del premio quale migliore atleta lodigiana, e Ivana Di Martino (Canottieri Milano), classe 1970, al PB in 38:45. In campo maschile Federico Maione (Pro Sport Running Academy) l’ha risolto nel finale in 31:03 precedendo il campione italiano Assoluto di maratona Antonino Lollo (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter), soddisfatto del rientro in31:16 dopo un lungo infortunio.

LE CLASSIFICHE

MEZZA MARATONA - Uomini: 1° Philimon Kipkorir Maritim (Run2gether) 1h04:47, 2° Pietro Sonzogni (Atl. Valle Brembana) 1h05:54, 3° Francesco Agostini (Atl. Cason Noceto) 1h06:35, 4° Mustafà Belghiti (Dinamo Sport) 1h06:44, 5° Marco Giudici (Sport Project Vco) 1h07:06; miglior lodigiano: 14° Alessandro Volpara (Nuova Atl. Fanfulla) 1h16:13. Donne:  1ª Ronah Nyaboche Nyabochoa (Run2gether) 1h14:30, 2ª Catherine Bertone (Atl. Sandro Calvesi) 1h17:08, 3ª Emanuela Mazzei (Urban Runners) 1h21:22, 4ª Giuditta De Vecchi (Runners Bergamo) 1h27:20, 5ª Camilla Vittori Venenti 1h29:31;  miglior lodigiana: 25ª Paola Peviani (Gp Casalese) 1h42:20.

10 KM - Uomini:  1° Federico Maione (Pro Sport Running Academy) 31:03, 2° Antonino Lollo (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) 31:16, 3° Tommaso Grassi (Azzurra Garbagnate) 32:40,  4° Youssef Khatoui (Atl. Vallecamonica) 33:04,  5° Davide Angilella (Atl. Franciacorta) 33:04; miglior lodigiano: 9° Paolo Ascade (Nuova Atl. Fanfulla) 33:47. Donne:  1ª Micol Majori (Pro Sesto) 35:08,  2ª Debora Spalenza (Nuova Atl. Fanfulla) 37:3 (miglior lodigiana),  3ª Ivana Di Martino (Canottieri Milano) 38:45,  4ª Cristina Grazioli (Cus Bergamo) 41:19,  5ª Serena Zani (Gs Italpose) 42:46.

(da comunicato organizzatori)

Laus Haldf 2022 vista alto