Silvia Salis Scrittrice Lancia il “Donna Sport”

Silvia Salis Scrittrice Lancia il “Donna Sport”
Appuntamento sportivo letterario questa mattina, presso il Teatrino di Palazzo Visconti (sede della Fondazione Bracco), a due passi da Piazza San Babila, per la presentazione del libro La bambina più forte del mondo (Salani Editore). Presente l'autrice, Silvia Salis, famosa martellista azzurra e oggi vicepresidente vicario del Coni. Al tavolo dei relatori, la giornalista Gaia Piccardi, grande firma delle pagine sportive del Corriere della Sera. È nato un godibile dialogo a due sui contenuti del libro, sulla favola sportiva della bambina Stella, alter ego letterario di Silvia Salis.  "L'idea del libro mi è venuta guardando un Carnevale a Trastevere, dove vivo a Roma - ha spiegato -. Tutti i bambini erano vestiti da super eroi, le bambine quasi tutte da principesse". Dato che lei principessa non si è mai sentita, ha raccontato una favola moderna, sportiva e diversa, dove non ci sono sport per maschi e per femmine. Il dialogo tra autrice e giornalista ha inevitabilmente toccato anche i temi dello sport al femminile, in termini di rappresentanza politica, di professionismo e di tutele.
 
Apprezzabile l'intervento di Ludovica Galuppi, astro nascente della velocità italiana, nel ruolo di rappresentante delle atlete della Bracco Atletica. Emozionata ma non imbarazzata, la varesina di Castellanza ha risposto alle domande parlando dei suoi sogni sportivi.

L'incontro è stata l'occasione per presentare il concorso "Donna sport - L'atleta più brava a scuola", che anche quest'anno premierà le migliori atlete con le pagelle più alte. Iscrizione al concorso fino al 3 giugno, info sul sito: https://www.donnasport.it/concorso-2022/.
 
Doverosa chiusura sui tanti presenti in sala: Letizia Caccavale, la Presidente del Consiglio per le Pari Opportunità della Regione Lombardia, il presidente Marco Riva per il Coni Lombardia, la vicepresidente FIDAL Grazia Maria Vanni, il presidente FIDAL Lombardia Gianni Mauri e i rappresentanti delle maggiori testate giornalistiche.
 
Davide Viganò/FIDAL Milano

È Mancato Alessandro Sesti

È Mancato Alessandro Sesti
Una Pasqua triste per l’atletica lombarda. Nella notte tra sabato 16 e domenica 17 aprile è mancato, dopo una lunga malattia, Alessandro Sesti: era nato il 12 giugno 1959. Originario di Casatenovo (Lecco), era un uomo molto conosciuto sui campi di gara della Lombardia: marito dell’attuale presidente del Comitato Provinciale FIDAL Como/Lecco Francesca Pirotta (uno dei figli, Luca, è buon interprete dei salti in estensione per l’Atletica Lecco Colombo Costruzioni), Sesti era apprezzato fotografo delle manifestazioni non solo provinciali ma anche regionali, sempre distintosi per passione, disponibilità e un sorriso che indossava sempre mentre immortalava i volti degli atleti e delle atlete in gara. «Alessandro ha lottato con grande dignità contro il male: ha sempre cercato di essere presente sui campi, vicino a quell’atletica che lui, Francesca e i loro figli hanno sempre amato» il commosso commiato del presidente FIDAL Lombardia Gianni Mauri. Le esequie si terranno martedì 19 aprile alle ore 14.30 a Casatenovo (Lecco) nella chiesa parrocchiale di San Giorgio. 
Il Consiglio Regionale FIDAL Lombardia e tutta l’atletica lombarda si stringono con affetto a Francesca e ai familiari di Alessandro in questo momento di grande dolore.  
 
FOTO di Davide Vaninetti

Bronze Meeting: Candidature Aperte

Bronze Meeting: Candidature Aperte
Segnaliamo come siano tuttora aperte le candidature per le sedi di sei riunioni del circuito Bronze Meeting Lombardia: le società che volessero organizzare un meeting di questa tipologia (utilissimo per la caccia ai minimi per i Campionati Italiani giovanili ma anche per semplici test agonistici che verifichino progressi e stati di forma) possono candidarsi per le date di sabato 2 aprile, sabato 9 aprile, domenica 10 aprile, lunedì 25 aprile, domenica 8 maggio, sabato 23 luglio, domenica 24 luglio, sabato 30 luglio e domenica 31 luglio (per i Bronze Meeting del 25 aprile, del 23 luglio e del 24 luglio sono già candidate rispettivamente Paderno Dugnano, Brescia e Brescia ma l’organizzazione di tali riunioni non è ancora stata assegnata e quindi e ancora possibile mettersi in lizza per proporsi come sede).
 
Sul PLANNING sono indicate le specialità inserite nel programma gare di ciascuna riunione: nelle NORME REGIONALI (pag. 6) i servizi concordati con il Comitato Regionale FIDAL Lombardia per le manifestazioni classificate Bronze. Per informazioni più dettagliate è possibile scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Anello Indoor in Arrivo a Brescia: l'Accordo

Anello Indoor in Arrivo a Brescia: l'Accordo
Un incontro con FIDAL Lombardia andato in scena nel pomeriggio di venerdì 3 dicembre in municipio a Brescia ha emesso una fumata bianca: l’amministrazione comunale della città della Leonessa ha confermato l’intenzione di dar vita a un palazzetto per l’atletica indoor dotato di pista da 200 metri.  A esprimere il proposito sono stati il primo cittadino bresciano Emilio Del Bono e il consigliere comunale con delega allo Sport Fabrizio Benzoni.